Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2016

Spocchioso e presuntuosetto?

Immagine
No, non sto parlando del Perfido Ruggiero, ma di me medesimo. Credo sia questa l'impressione che do quando qualcuno mi si avvicina in riscaldamento e io rispondo a monosillabi prima di accomiatarlo bruscamente nel caso in cui non se ne vada da solo, adducendo come scusa che "se non mi concentro mi perdo alla prima". Il problema è che è vero.
Ne è una plastica dimostrazione la mia "prestazione" alla "Gara Promozionale Caccia all'Urogallo", simpatico nome dato dagli organizzatori all'allenamento che ha sostituito la prevista gara di coppa del Trentino, annullata appunto per problemi con l'urogallo.
È una gara promozionale, anzi, addirittura un allenamento, non si può mica andarsene 20' in giro per il bosco a cercare il contatto telepatico con Giove e Saturno. Se poi al punching start non c'è nessuno, e mi son scaldato ad arrivare in bici, la cosa più naturale è partire subito, che il bosco è bello, e poi mi aspetta la sauna in alberg…

II Prova Sprint Race Tour - Revine Laghi

Immagine
One week later, torniamo a Revine per la seconda prova dello sprint race tour. Ricorderanno tutti che la prima prova l'aveva vinta il Perfido Ruggiero, e quindi arrivo a Revine molto motivato a rendergli pan per focaccia.
Ebbene, non ci sono riuscito.

Eppure ero stato proprio bravo, mi ero fatto anche 1 (una) seduta di ripetute in piano, 10 x 1'10'' circa. Ero stufo già alla seconda, il che vuol dire che in tutte le altre avevo fortemente temprato il carattere. Considerando che Revine era tutta in salita o in discesa, le mie ripetute in piano non sono servite praticamente a una sega, e probabilmente uno dei miei soliti allenamenti salitosi (che è un po' come "petaloso", ma meno trendy) era meglio.
Comunque, la gara è stata molto divertente, e avrei anche potuto vincerla, se non c'era Mario o se cadeva in un fosso, o se avesse sbagliato completamente le due scelte lunghe. Ma non ha fatto nessuna delle tre cose, e così sono arrivato secondo, nonostante …

II Coppa Italia - long Cansiglio

Immagine
Cronologicamente nel fine settimana ci sarebbe stata prima la sprint di Revine, ma se pubblico prima un post su quella, già mi vedo dopo 10'' il commento di Spacca Zebedei che dice "sì sì, ma raccontaci del Cansiglio...", quindi tanto vale cominciare con il Cansiglio.
Premessa. In un posto così bello mi sarebbe piaciuto di più andarci fra un mese, con l'erba e gli alberi belli verdi. Il terreno sarà uguale in maggio ("un parquet", una "moquette", un posto dove correre "in ciabatte" o dove andare "in pattine", tutte parole di Stegal) ma il panorama sarà molto molto più bello. E meno male che ieri il tempo ci ha graziati, perché poteva anche fare parecchio freddo. Altra considerazione extra agonistica, o quasi: perché non si fanno più delle long long? Ieri il primo M35 ha vinto in 57', senza errori poteva anche farcela in 54',  e Rigoni probabilmente in 48'. Con tutto quel ben di Dio a disposizione, qualche km in…

Un sacco di fatica

Immagine
Mentre taluni cazzeggiano commentando i blog altrui e tentando inutilmente di mettere pressione addosso a notorie psiche (o psichi?) di acciaio, e talaltri perdono tempo ad andare a controllare i tempi degli avversari in gare improbabili, io cerco di coltivare il mio sogno di arrivare vivo in fondo alla Dolomiti Sky Run, facendo cose che alla fine non è che mi piacciano poi da morire.

Al temine dell'ultra trail della settimana scorsa ho finalmente avuto ben chiaro che mentre una gara di orienteering mi diverte un sacco anche se si corre a Porto Marghera, un trail, se non mi porta almeno 5 ore nel cuore delle Dolomiti, non mi piace mica tanto. D'altra parte, se in quei benedetti 1-2-3 luglio nel cuore delle Dolomiti voglio riuscire a rimanerci vivo più di 24 ore, ma anche a venirne fuori in meno di 38, forse è il caso che mi turi il naso e muova le gambe.
Sabato non ero esattamente al top della mia forma psico fisica, tanto che in partenza non avevo neanche voglia di partire (p…

Gara interprovinciale CSI a Feltre

Immagine
Ci avevo corso anni fa e mi ricordavo che la carta mi era piaciuta molto, così ho pensato di investire la mattina di una Pasquetta grigetta in una trasferta a Feltre, per una gara valida per il Circuito promozionale Primiero, per il campionato trentino CSI e per il primo Campionato Interregionale C.S.I. (Comitati di Belluno, Feltre, Trento, Vicenza). Detto così, uno si immagina le folle, invece in M35 eravamo 3, e in 19-34 2 (entrambi PE alla fine...). Un po' più gente nel "Difficile" valido per la gara promozionale FISO, ma un solo "coetaneo". Però almeno ci si può confrontare con i tempi di altri, fra cui Tenani e un paio di Bettega. Ad un certo punto (dopo che io ho già corso...) arriva anche il Cip, e scatta la sfida postuma.
La temperatura in partenza sembra bassina, ma poi sudo di nuovo come una bestia, sarà forse l'umidità, o forse in realtà sono malato, ma non me lo ha detto nessuno e non me ne sono accorto.
Potrebbe però effettivamente essere dovut…