Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

CSI ai Bindesi

Immagine
Villazzano mi porta bene, quasi esattamente un anno fa ho vinto la gara CSI di Villazzano con 3 minuti su Segatta e poco di più su Cipriani. Sabato scorso ai Bindesi, che stanno poco sopra Villazzano, ho vinto di nuovo, con 3 minuti su Cipriani e 5 su Eddy Sandri. Questa volta nel bosco, e su una carta insidiosa, condita da qualche tirata in salita che probabilmente mi ha avvantaggiato un po'. Gara pulita la mia, una delle più precise e concentrate della mia carriera: avrebbe probabilmente meritato una miglior causa. Primo dall'inizio alla fine, senza sbavature, veloce e preciso. Manca un bel po' agli italiani middle, speriamo di continuare così.
Ecco, suonava più o meno così il mio post sulla gara di Villazzano, quando lo scrivevo nella mia testa scendendo dalle pendici della Marzola, dove la pioggia ci ha graziato per tutto il pomeriggio (ma io ho preso un bel po' di freddo per via di un abbigliamento un po' troppo balneare).
Solo che poi ho guardato gli split, e…

II Coppa Italia - Long - Quantin

Immagine
Già a Bedolpian una settimana fa Stegal mi ha detto "quella di Quantin è la tua gara", o qualcosa del genere. Mentre mi avvio in partenza The Course Setter Of The Century Bellotto mi grida dietro "Oggi è la tua". Ieri sono arrivato 19esimo in una sprint che volevo vincere. Insomma, ce n'è abbastanza per perdermi prima della svedese e tornare a casa a piedi per la vergogna.
Anche perché prima di partire riesco ad accumulare anche qualche altro aneddoto. In particolare: scopro di essermi portato dietro la maglietta da gara di mia moglie, che non mi sta, e devo mettermi quella di ieri, rimasta appallottolata in un sacchetto di plastica tutta la nottescopro di essermi portato dietro i pantaloni da gara di mia moglie, che mi stanno pochissimo, ma quelli di ieri non li posso mettere perché sono attillati e sopra il ginocchio e, con quelli, dal bosco ci esco con le gambe a brandelli. Non mi donano molto, le braghe di mia moglie, ma con i jeans è peggioscopro che le sc…

I Coppa Italia - Sprint - Belluno

Immagine
Oggi è la mia gara. Una sprint in centro storico, dopo mesi di astinenza invernale, per di più in una città in mezzo alle Dolomiti, dove arriva anche una gara di ultra trail, che, se l'anno prossimo avrò ancora abbondanza di salute e scarsità di buon senso, mi vedrà al via.

Il mio arrivo in città è talmente atteso da essere annunciato da una voce ben più autorevole di quella di Stegal:


L'attesa del via passa fra due chiacchiere con chi arriva, origliamenti di orientisti che parlano di gare passate come se fossero cose serie, lettura dei messaggi sui muri della città ("Fabiano sei un bastardo pezzo di merda, ma ti amo"), gite turistiche in scala mobile dalla città al parcheggio in basso, riscaldamento sulle scale immobili. E poi, più di un'ora dopo che The Speaker ha annunciato "è iniziata la Coppa Italia 2015" (e quanta nostalgia per quando lo faceva sul far della notte con centinaia di frontalini accesi e pronti a buttarsi nel bosco), è finalmente è …

Coppa Italia, finalmente!

Immagine
Si è fatta un po' aspettare, quest'anno, ma alla fine è tornata la Coppa Italia e sabato si comincia a Belluno. Sorvoliamo sulle varie ideone che abbiamo trovato quest'anno nell'uovo di Pasqua (tipo che vincere una sprint in centro storico o una long nel bosco vale gli stessi punti...) e lanciamoci un cuor solo e un'anima sola verso le prime due gare!
Che in M35 saranno a dir poco agguerrite, con due griglie di partenza ricche come non si vedeva da tempo. Peccato che il sabato alcuni vecchietti preferiscano giocare con i più giovani nella categoria Senior, ma la domenica saranno al via 8 dei primi 10 del campionato italiano long dell'anno scorso. Mancheranno solo Origgi (presente il sabato) e Buselli (misteriosamente assente in entrambe le gare, dopo il secondo posto alla seconda tappa dello Sprint Race Tour a Brescia), ma in compenso ci sarà Roland Pin, che a Passo Vezzena aveva vinto il titolo in M40.
Pronostici? 
Sabato, a giocarsi i posti sul podio dovrebb…

Pasquetta a Bedolpian

Immagine
Prendi un lunedì di Pasquetta con un cielo da cartolina, un bosco da cartolina, una carta aggiornata da poco, un giovane tracciatore entusiasta, qualche centinaio di orientisti, e ne viene fuori la gara "promozionale" di fine gemellaggio Trentino - Salzburg. Non che la maggior parte dei presenti fossero presenti al gemellaggio, ma era aperta a tutti, e quindi anche a me, che non mi sono gemellato con nessuno.
In partenza il termometro era attorno ai 4 gradi, ma l'inesperienza della giovine età mi fa arrivare lì sprovvisto di qualsiasi protezione adeguata. Ho la divisa estiva, supportata giusto dalla canottiera a costine, che fa un po' pensionato, ma che mi salva dal congelamento. E poi sono un master, quindi la tenuta da pensionato è perfettamente adeguata. Per l'occasione fra l'altro noi master gareggiamo insieme ai giovincelli, ai super master, alle W-ganze, e a tutte/i quelle/i che hanno voglia di cimentarsi sul "nero", che il tracciatore prome…

WOC 2015 in Lessinia!

Immagine
Con una decisione improvvisa quanto imprevista, la IOF ha stabilito lo spostamento dei prossimi Campionati Mondiali di Orienteering (gli WOC, per gli addetti ai lavori...) inizialmente previsti in Svezia, a causa, si dice, di ritardi considerati ormai incolmabili nella organizzazione degli stessi.
In considerazione delle mirabili capacità organizzative dimostrate in occasione dei mondiali 2014 in Trentino-Veneto, e della caratura dei responsabili locali, la IOF ha stabilito che la nuova sede degli WOC sarà la Lessinia, di nuovo, guarda a caso, a cavallo fra Trentino e Veneto.
La macchina organizzativa è già alacremente al lavoro, sotto la guida dell'esperto S.Z. e le prime indiscrezioni sulla gara long (che si svolgerà il 10 maggio), in attesa della modifica del sito ufficiale WOC, sono già disponibili sul sito www.woclessinia2015.it, sul quale è possibile trovare anche i francobolli della carta sotto riportati.