Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2016

Oricup "Inverno" Alberè di Tenna

Immagine
Non è che sia più molto inverno, tanto che in gara si suda come a giugno, però quando era inverno qui c'era la neve, così si recupera il Sabato Santo una garetta in un bel posto. Io anticipo la gara con un picnic con tre boci, ma dimentico il coltello e mi tocca tagliare il pane con le unghie e spalmare la salsa tonnata con un dito.
Di per sè una oricup inverno senza Fabietto non si dovrebbe neanche disputare, ma dato che lui è su da qualche parte molto a nord per fingere di studiare l'inglese ed in realtà allenarsi tantissimo con gli orientisti lettoni (o lituani? o estoni? non mi ricordo...), corriamo in sua memoria.
Quando parto le cose sembrano andare piuttosto bene, anche se ho fatto poco riscaldamento e ho la salsa tonnata che mi va un po' su e giù. 1 e 2 a occhi chiusi, 3 con qualche dubbio in più perché vedo il sasso, ma non il cocuzzolo dietro il sasso e titubo (?) un po'. Col senno di poi, una curva ausiliaria con equidistanza 2,5 vuol dire un "cocuzzol…

I Coppa Italia - Barbisano

Immagine
La Coppa Italia 2016 si apre su un prato inglese che neanche ti sogneresti, e dalla postazione elevata che mia moglie sceglie, mi godo lo spettacolo del "ricominciamo". Ci sono sicuramente mille piccole grandi differenze, soprattutto in tanti giovincelli che in 8 mesi hanno cambiato struttura e lineamenti (ma se volete nomi cognomi e nuovi numeri di scarpe rivolgetevi a Stegal), ma la cosa bella è soprattutto la sensazione di ritrovare un piccolo mondo noto e, a modo suo, immutabile.
C'è Corrado Arduini che come al solito fa la chioccia al suo gruppo di giovani interfluminesi, come se fosse la cosa che gli piace di più al mondo fare. C'è Re Carlo seduto sul suo "trono" a leggere il suo solito libro nella sua solita posizione. C'è la Nancy che monta la tenda del Piné impartendo comandi ai suoi discepoli nel suo solito stile "vagamente teutonico". C'è Giuliano Rampado con un campanaccio da mucca, che forse non è proprio "solito", …

I Prova Sprint Race Tour - Pieve di Soligo

Immagine
Caro Coach MM,
abbiamo un problema.

Sabato ho corso a Pieve di Soligo, una sprint piatta come una pista da atletica, praticamente il peggio  che potessi desiderare visti i miei allenamenti invernali extra extra long. La salita più ardua della gara è stata la collinetta nel parco verso la fine, una intera curva di livello, equidistanza 2,5 metri. Avresti dovuto vedere come ho superato i due tizi che ho trovato lì davanti nel salire lassù. Comunque.
La cittadina non era particolarmente adatta a farci orienteering, ma per fortuna gli organizzatori devono aver raso al suolo il quartiere vicino al fiume per costruirci un complesso pieno di scalette e sottopassi, e il tracciatore ha avuto una certa fantasia. Insomma ne è venuta fuori una gara divertente.
Io ho corso benino, peccato che abbia sbagliato la 2 (attraversato un portico di troppo e tornato indietro dopo un attimo di smarrimento) nonostante in partenza avessi potuto guardare la cartina per 1 minuto e quindi preparare tutte le tratt…

Sarò ancora capace???

Immagine
Come ogni anno, l'inverno giunge finalmente alla fine, e torna la coppa Italia. Per noi sentimentali è una grandissima gioia, soprattutto per noi sentimentali del nord-est, a corto di gare da un po', dato che i nostri vicini hanno già fatto decinaia di gare regionali, mentre noi abbiamo dovuto accontentarci delle oricup, l'ultima delle quali è stata pure rimandata per neve.
La momento ho seri dubbi sul fatto di essere ancora in grado di tenere un mano una bussola e una cartina e, se dal centro storico di Pieve di Soligo in qualche modo ne dovrei venire fuori, dalle zone sassose di Barbisano chissà. Con l'ulteriore aggravante che la carta di domenica, o almeno la sua versione vecchia, è una di quelle mezze campagnole che istigano a prendere la gara sottogamba, e dunque a perdersi irrimediabilmente nelle zone super tecniche che invece si nascondono qua e là.
Il parterre è notevole, ma diversificato fra il sabato e la domenica.

Fra le vie di un centro non smaccatamente m…