Avviso ai naviganti

Fra commenti scritti direttamente sul blog e parole raccolte al volo alla gara di oggi, ho ricevuto moltissimi complimenti per il mio ultimo post sulla gara di Venezia, per i quali vi ringrazio molto. Mi hanno fatto molto piacere, ma mi hanno anche messo un po' di ansia. 

Ho iniziato a scrivere questo blog perchè come tutti i blogger sono un po' narcisista, e come molti di loro amo scrivere. 

Amare una cosa è secondo me una condizione necessaria per farla bene, ma spesso non è purtroppo sufficiente. 

Venezia per me è una gara magica, e ha anche il potere di rendere un po' magico anche il mio blog, forse anche perchè è nato lì. Molte altre volte invece mi verrà voglia di scrivere anche se che la fatina non mi avrà toccato con la sua bacchetta, e ne verranno fuori pallosissimi resoconti da revisori dei conti. Deluderò qualche lettore riconquistato, ma preferisco correre questo rischio piuttosto che farmi prendere dalla preoccupazione di dover ogni volta fare meglio di quella prima. Di ansia da prestazione ne ho già più che abbastanza in gara.

Se vi romperete le palle a leggere la minuziosa descrizione della scelta di percorso dal punto 11 al punto 12 della promozionale centro storico di Forlimpopoli, o il grado di allacciatura delle mie scarpe al trofeo Polenta e Osèi di Trebaseleghe, e smetterete di leggere dopolav-ori, cercherò di farmene una ragione. Se invece riuscirò ancora a strappare qualche risata a qualcuno, ne sarò felice, soprattutto se sarà il mio piccolissimo contributo alla battaglia che qualcuno sta già combattendo con il sorriso sulle labbra.

Per il racconto delle mie prodezze a Conegliano, dovrete attendere ancora qualche giorno. Ma mantenete molto basse le aspettative...

Dario


Commenti

  1. Che dire...
    forte nell'orientamento
    spettacolare come blogger
    un gran bravo ragazzo nella vita di tutti i giorni.....
    Questo Dario è da applausi!

    RispondiElimina
  2. Trofeo Polenta e Osèi di Trebaseleghe! Sembra interessante! Perchè non mi inviti la prox volta che ci vai? Eddy

    RispondiElimina
  3. Beh forte...non esageriamo visti i risultati di quest'anno che doveva essere quello della consacrazione!!
    Per fortuna ha sistemato le cose con Venezia, che è orientamento sui generis, poi un campionato trentino sprint mi sembra davvero troppo poco...
    Come blogger effettivamente ci fa divertire...ma nel bosco dopo le medaglie dello scorso anno l'aspettativa era alta...ma aspetteremo le considerazioni di fine anno dell'interessato per vedere il voto che si rifila.
    Ciao Mike Trent-O

    RispondiElimina

Posta un commento

non lasciate commenti anonimi, suvvia...

Post popolari in questo blog

Trento - Cima Ghez, con brivido

Il mio Adamello Ultra Trail

Niente 1° di Oricup!