Staffette passate e future

Le staffette passate sono quelle del trofeo delle Regioni, uno dei pochi posti in cui ho la possibilità di correre una staffetta competitiva, dato che il glorioso US San Giorgio non dispone di altri atleti con cui provare a correre seriamente ai campionati italiani staffetta.

Quest'anno correvo per il Trentino con Eddy Sandri, con lui al lancio, perché così avevano scritto i capi e ci siamo adeguati, anche se nessuno dei due sapeva bene cosa avrebbe preferito. Comunque, per farla breve, abbiamo trionfato, con quasi 6' di vantaggio sull'Emilia Romagna dei fratelli Cavara, e poco più sull'Alto Adige di Rampato + Grassi S.

Eddy mi ha lanciato con 1' di vantaggio su Cavara 1, dopo essere passato in ritardo di almeno altrettanto al punto spettacolo, a poco meno di 10' dal traguardo. Io ho fatto il mio compitino, non facendo prendermi dall'ansia, correndo in gran parte in posti che avevo già visto il giorno prima, e sentendomi completamente fuori posto solo alla prima lanterna, dove non ho neanche perso tanto, ma mi sentivo completamente in balia della carta. Ripresomi, e superati i valloni spacca gambe fra la 1 e la 3, sono andato via abbastanza in scioltezza, incriccandomi seriamente solo alla 8, dove ho dimostrato ancora una volta che io azimut riesco a farlo solo se non c'è nessun altro nel raggio di centinaia di km, perché se solo vedo qualcuno, mi dimentico cosa sto facendo e vado a sentimento.

Chiudo con un tempo di frazione 4'' più alto di quello di SGrassi, che però aveva una lanterna leggermente più lunga.

Le staffette future del titolo sono quelle del campionato italiano staffetta, dove come detto non ho purtroppo alcuna velleità (nonostante mia moglie mi voglia molto bene e mi abbia già portato al podio di un campionato trentino staffetta M35, e il nostro terzo frazionista sono certo che ci metterà l'anima). Credo però meriti due righe di commento il pronostico di NostraGallettus, che scrive

"M35: questa finisce in una rissa come la W20. Nonostante Carlo Rigoni in terza frazione, nonostante Paolo Mario Grassi in seconda frazione, credo che il titolo prenderà ancora una volta la strada di Bellano: Colombo sta andando forte, Ruggiero sta andando fortissimo e Gottardi sta mostrando adesso la forza ed il talento che avrebbe potuto sciorinare da giovane. Secondo lo Sport Club Merano, dato favorito da tutti (Grassi, Grassi, Neuhauser), e terzo il Primiero (Gobber, Pradel, Rigoni)."

Io non riesco proprio a credere che possa finire come dice lui,  ma magari lui sa cose che noi mortali non possiamo neanche lontanamente immaginare.

 

 



Commenti

  1. Io pronostico che l'oro della staffetta M35, prende la strada del Primiero...

    RispondiElimina

Posta un commento

non lasciate commenti anonimi, suvvia...

Post popolari in questo blog

Trento - Cima Ghez, con brivido

Il mio Adamello Ultra Trail

Niente 1° di Oricup!